Levysoft

Come svuotare solo il Cestino di un disco esterno su Mac OS X senza toccare quello del disco fisso

Il Cestino su Mac OS X altro non è che una cartella nascosta .Trashes (una per ogni disco esterno e una per ogni utente del disco di sistema) che contiene i file che l’utente ha intenzione di eliminare. Purtroppo, il Cestino presente come icona in basso a destra nel dock di Mac OS X, consente di gestire come una unica risorsa tutti i Cestini dei vari dischi montati dal sistema operativo; per cui, quando si svuota il Cestino, si cancellano tutti i file del disco di sistema e di tutti i dischi esterni USB o Firewire che sono stati montati. Questo, se per qualcuno può essere una comodità, per molti può risultare fastidioso, soprattutto perché il Cestino di Mac OS X non permette la cancellazione selettiva dei file (come invece avviene su Windows) ma solo il suo svuotamento completo e, inoltre, perché Mac OS X non permette la rimozione diretta di un file senza prima passare per la Trash (cosa che, sebbene più pericolosa, avviene su Windows). Ora, visto che lo scopo del Cestino è proprio quello di lasciare comunque un backup dei file che non si intendono più utilizzare (quante volte ho ripristinato, anche dopo qualche giorno, dei file che avevo cancellato per errore), un comportamento del genere molto spesso può andare contro alle proprie esigenze e necessità. Se da un lato avere il backup di Time Machine sempre attivo vi salvaguarderà da queste spiacevoli situazioni, dall’altro è sempre bene avere il pieno controllo del proprio computer.

Personalmente, siccome nel Cestino del mio disco di sistema, possono capitare applicazioni disinstallate, file di preferenze cancellati, documenti personali e magari anche pezzi di codice sorgente rimossi per fare spazio a nuove versioni, solitamente sono solito svuotarlo molto di rado, in quanto le informazioni ivi contenute, spesso, possono risultare molto preziose. Mentre, nel Cestino di un disco esterno, di solito, vi finiscono solo file che, almeno per l’uso che ne faccio io, possono essere cancellati senza problemi, magari per fare spazio per altri file più importanti.

Per risolvere questo problema, esistono, dunque, due soluzioni. Una per smanettoni che amano mettere mano alle procedure da riga di comando, e un’altra più semplice e che richiede l’installazione di un software di terze parti (purtroppo a pagamento).

Come cancellare il Cestino di un disco esterno da riga di comando

Per pulire il cestino del solo disco esterno senza intaccare quello del disco fisso (magari per liberare spazio sull’hard disk esterno senza però perdere il cestino del disco di sistema), è possibile intervenire da riga di comando. La soluzione si trova sul forum di supporto della Apple e si sintetizza in questo comando:

rm -rf /Volumes/”drive-name”/.Trashes/`id -u`/*

che cancellerà tutti i file presenti nella cartella nascosta .Trashes del drive esterno che si chiama “drive-name”. Il comando si può lanciare direttamente da shell, oppure si può creare uno script .sh o un AppleScript.

Una nota: il comando “rm -rf” va usato con molta cautela in quanto cancella tutti file senza chiedere prima una conferma. Se si sbaglia percorso della cartella .Trashes si perderanno per sempre tutti i file cancellati erroneamente!

Installare Compost per gestire al meglio il proprio Cestino

Una soluzione più semplice e sicura ma, purtroppo, a pagamento ($19.95) è installare Compost 1.9.5 una utility che aggiunge una serie di funzioni e automatismi (come la programmazione della cancellazione del contenuto del Cestino ogni tot ore) per lo svuotamento del Cestino del Finder. Tra le varie opzioni offre anche la possibilità aggiungere un menu contestuale nella barra superiore del Finder che permette di svuotare il cestino (e opzionalmente anche di espellerlo) del solo volume esterno selezionato.