Levysoft

Come creare un BLOOK ovvero un libro dal proprio blog usando WP2PDF, ContuttoPDF, LJ Book, BlogCollector o Blurp!

Dopo aver analizzato le caratteristiche dei migliori editori online per il print on demand per gli scrittori in erba come Lulu, The Boopen e Blurp, oggi vorrei puntualizzare il discorso su una nuovo modo, per i blogger, di essere creativi: stampare il proprio Blook!

Blook è un neologismo internazionale formato per contrazione dei termini inglesi blog e book. Sarebbe stato creato nel 2002 dal giornalista americano Jeff Jarvis, quando il blogger di Hollywood Tony Pierce indisse un concorso per dare il titolo al suo primo libro basato sui materiali del proprio blog.
Un blook può essere:

Ed è su quest’ultimo aspetta che vorrei soffermarmi. Realizzare un libro con i contenuti di un blog potrebbe essere una nuova forma di espressione: magari un blogger potrebbe realizzare un libro con i migliori articoli che ha pubblicato e poi metterlo in vendita online. Sarebbe anche un nuovo modo di farsi conoscere da chi non sa cosa sia un blog e quindi non potrebbe mai venire a conoscenza delle vostre idee!

Ultimamente ho provato a creare, in automatico, un PDF da un mio blog realizzato in WordPress. Il primo programma in PHP che svolgeva egregiamente questo compito era WP2PDF , ma non so se sia ancora compatibile con WordPress 2.x, visto che l’ultima release risale al Marzo del 2005. Inoltre, le ultime volte che lo avevo provato PHP dava degli errori di timeout: probabilmente, siccome il mio sito contiene più di 1000 articoli, l’operazione di creazione PDF eseguiva un ciclo troppo lungo tanto da superare il maximum execution time del server (che di default è impostato a 30 secondi). Il problema, però, si risolve inserendo nel ciclo il comando set_time_limit(sec); (se lo si imposta a zero, si disabilita totalmente il limite).

Sempre per WordPress, esiste anche un plugin per generare PDF dai proprio articoli, ContuttoPDF, ma purtroppo non permette di creare un unico file per tutto il blog.
Un servizio online molto utile e che svolge lo stesso scopo è LJ Book, purtroppo, però, permette la creazione di un libro in PDF di tutti i post estratti solo da un blog su piattaforma LiveJournal, DeadJournal, o InsaneJournal.

Una soluzione universale, che non richiede la presenza di WordPress, potrebbe venire da BlogCollector; la release 2.0 supporta solo il nuovo Blogger/Blogspot, mentre la vecchia release 1.0, supporta anche MSN Spaces e tutti quei blog che hanno un feed RSS 2.0. Peccato che sia gratis solo la versione Lite ma che permette la creazione di un numero limitato di pagine.

Infine, un’altra soluzione, ce la propone, invece, Blurp che mette a disposizione un software di impaginazione multipiattaforma facile da usare e gratuito, chiamato BookSmart, che, tra le altre funzionalità, permette di trasformare un blog in un libro, prelevandone in automatico i contenuti ed ottenendo così un vero e proprio Blook! Peccato che supporti solo Blogger, LiveJournal, TypePad, o WordPress.com e non preveda altre piattaforme proprietarie.

Nonostante Simone si soffermi dettagliatamente, sui motivi per cui non non bisogna stamparsi un libro da soli, io vi consiglio di fare una prova e vedere se la cosa può piacere o meno.